Poesia - Versi di Marco Mancini

28/06/2021

Un raggio di sole attraversa le nuvole e accarezza la fantasia.

In un giorno vestito di festa, tra le gocce scintillanti guizzano i pensieri.

Risalgono, tra un riflesso e l'altro fino al cielo

sognanti  ringraziamenti di una terra umida e feconda

che la vanga del contadino prepara a semina.

Foglie che crescono, fiori che baciano,

il colore dell'arcobaleno consegna l'oro della meraviglia al distratto osservatore. 


-------------------------------------------------


Scende la sera a salutar luci nel cielo.

Alta la luna disegna sogni e miraggi.

La natura riposa e dorme mentre l’inverno cammina.

Caldo il ricordo di una carezza ne accompagna il riposo.

Da tempo in attesa, l’amore giunge con il sonno.

Pace e serenità.

E l’avventura cambia solo di pagina.

Vento, profumi, forme. Ricordi.

Una nuvola passa ad oscurare un attimo la luna

ed è già dopo, a giocar con le stelle.

Milleitalie > Anno XI - numero 1-3